Home

diagnostica

Rilievo georadar

La prospezione georadar è una recente metodologia di indagine indiretta del sottosuolo. Il metodo di indagine georadar o Ground-Penetrating Radar (GPR), fa parte dei metodi geofisici non invasivi.

Tale metodo è in grado di rilevare ogni tipo di discontinuità presente nei mezzi investigati (sottosuolo e strutture), sfruttando il fenomeno della riflessione delle onde elettromagnetiche; in particolare tale tecnica consente di rilevare oggetti e strutture fino a una profondità massima che può variare, in funzione della natura del mezzo e delle attrezzature impiegate, da un minimo di 2 ad oltre 10 metri. Per talune finalità il range di profondità può essere ristretto fino a pochi centimetri consentendo di ottenere risoluzioni particolarmente dettagliate.

La propagazione nel mezzo delle onde elettromagnetiche emesse da un’antenna trasmittente varia al variare delle caratteristiche dielettriche dei diversi materiali attraversati, per cui la differenza dei valori delle proprietà elettriche (costante dielettrica e conducibilità elettrica) provoca riflessioni delle onde radar che vengono raccolte da un’antenna ricevente.