Chi Siamo

Da quando nel 1992 si è costituita, la ESSEBI .......

Da quando nel 1992 si è costituita, la ESSEBI opera prevalentemente nel settore dei servizi per l’ingegneria strutturale. Sua specifica competenza è l’implementazione di impianti di monitoraggio statico o dinamico, sia di strutture civili che di opere architettoniche, nonché lo svolgimento di attività di diagnostica generale, su manufatti in calcestruzzo armato e precompresso, acciaio, muratura e legno con prove e strumentazione dedicata a carattere prevalentemente non distruttivo. Precedenti esperienze in vari campi dell’ingegneria dei soci fondatori e soprattutto le loro variegate professionalità, spazianti dall’elettronica alle costruzioni civili, senza disdegnare il vasto settore delle misure meccaniche, le hanno consentito in poco tempo di occupare una posizione di preminenza in un mercato  in via di consolidamento, in grado di fornire ampio spazio ad aziende flessibili e ben strutturate dal punto di vista operativo.

A partire da una consolidata esperienza derivante da oltre venticinque anni di ininterrotta attività, la ESSEBI fornisce oggi un valido supporto a tutti i vari operatori del settore (liberi professionisti, società di costruzioni, sovrintendenze, pubbliche amministrazioni, amministrazioni di condominio, ecc.) che, trovandosi al cospetto di manufatti, recenti o antichi, di cui poco si conosce o che versano in uno stato di ammaloramento evidente o presunto, necessitano una diagnosi relativa alla qualità dei materiali, alla tipologia e organizzazione costruttiva, al quadro evolutivo dei dissesti esistenti o degli effetti conseguenti ai fenomeni vibratori insorti negli anni, a seguito della costante ed inevitabile evoluzione delle città, ed invecchiamento del costruito. Tale esigenza non si pone più solo per il nostro patrimonio di carattere storico e monumentale, ma sempre più frequentemente laddove s’intenda, responsabilmente e preventivamente, procedere alla sicurezza, alla difesa ed al recupero del patrimonio edilizio ed infrastrutturale esistente. In particolare gli ultimi sviluppi nell’ambito della identificazione e caratterizzazione modale delle strutture hanno consentito di dotarla di strumenti per una efficace diagnosi basata sul periodico controllo di parametri dinamici e per analisi sperimentali di vulnerabilità, di fondamentale importanza in un territorio come quello italiano in cui il rischio sismico è decisamente elevato. 



Questo sito potrebbe utilizzare cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più